Guida Alla Scelta Del Telescopio Rifrattore - Telescopios.it

Guida Alla Scelta Del Telescopio Rifrattore

Perché acquistare un telescopio rifrattore?

telescopio rifrattorePer osservare immagini della Luna, pianeti, ammassi globulari e stelle binarie – sia per ottenere immagini sorprendentemente ottimi delle galassie e nebulose più luminose provenienti dai cataloghi Messier, NGC ed IC – molti astronomi amatoriali preferiscono le immagini nitide, prive di diffrazione e dal contrasto alto di un buon telescopio rifrattore.

In condizioni visive medie, una regola generale utile in astronomia è che un rifrattore da 3-4 pollici di buona qualità spesso riesce a rendere meglio di un telescopio catadiottrico o un telescopio riflettore da 6-8 pollici di qualità media, se si vogliono osservare dettagli di Luna e pianeti, dividere stelle binarie e chiarire gli ammassi globulari.

Per chè? A differenza dei riflettori e dei catadiottrici (Schmidt-Cassegrains, Maksutov-Cassegrains, etc.), i telescopi rifrattori non hanno un’ostruzione dello specchio secondario o un percorso ottico a riflessione multipla per introdurre una diffrazione che disperda la luce e riflessi interni che illuminano lo sfondo del cielo, riducono il contrasto e macchiano le immagini.

I telescopi rifrattori possiedono anche la più alta trasmissione di luce – la percentuale di luce raccolta dal telescopio che raggiunge il tuo occhio. I rifrattori tipicamente trasmettono il 90% in più della luce che raccolgono, rispetto al 77%-80% della trasmissione dei riflettori ed al 64%-75% di quella dei catadiottrici.
(Le percentuali dei riflettori e dei catadiottrici hanno a che fare solamente con la riflettività delle coperture degli specchi standard in alluminio. Non tengono conto della luce bloccata dalla diagonale o dallo specchio secondario di un riflettore o di un catadiottrico, la quale può raggiungere un buon 15%-20% di luce in più in alcuni telescopi.)

telescopio rifrattoreA differenza dei riflettori e dei catadiottrici, i quali possono perdere dall’1% al 5% della loro riflettività per superficie dello specchio ogni anno, poiché le loro coperture in alluminio si ossidano gradualmente, la trasmissione di luce di un telescopio rifrattore a bassa manutenzione raramente si deteriora drasticamente con il tempo. Ancora oggi vengono utilizzati rifrattori vecchi di secoli, ed il rifrattore più antico del mondo – l’enorme telescopio rifrattore da 40 pollici dell’osservatorio di Yekers – viene utilizzato professionalmente dal 1897.

Quali sono i risultati della bassa diffrazione e dell’alta trasmissione di un rifrattore? Date condizioni visive favorevoli, un rifrattore di dimensioni modeste spesso è in grado di mostrare caratteristiche nascosti di luna e pianeti con una gamma di contrasto più ampia e facilmente osservabile, e con dettagli molto più nitidi e chiari, rispetto a quanto è possibile con le componenti ottiche che disperdono la luce di riflettori e catadiottrici più grandi.

Ciò appare vero in particolare durante quelle notti in cui le condizioni visive non sono tanto buone, quando i dettagli visibili in un telescopio più grande sono spesso sfocati dalla turbolenza della nostra atmosfera. Un rifrattore più piccolo cattura porzioni più piccole della nostra instabile atmosfera, ed è per questo che le sue immagini sono meno influenzata da questa turbolenza. Un buon rifrattore da 80mm, per esempio, riuscirebbe a rivelare maggiori dettagli lunari rispetto a quelli che potresti raccogliere in una vita di osservazioni fatte con un qualsiasi altro telescopio.

Le punte di diffrazione nelle immagini stellari di un riflettore, causate dalle alette spider vanes del suo specchio diagonale, sono assenti in un rifrattore non ostruito. Senza le punte di diffrazione a nascondere i componenti oscurati di una stella binaria o a rendere sbavate le immagini degli ammassi globulari, i rifrattori spesso riescono a dividere le stelle molto vicine in modo più preciso rispetto al tipico riflettore.

telescopio rifrattoreDato che la Luna ed i pianeti sono tutti illuminati dal Sole, una grande capacità di raccolta della luce non è importante quando una magnificazione alta all’interno del sistema solare. L’apertura relativamente piccola di un telescopio rifrattore, quindi, spesso ha un vantaggio rispetto ad un telescopio di tipo riflettore più grosso per questo tipo di osservazioni, poiché le superfici planetarie ben illuminate di un telescopio più grande presentano meno bagliori che eliminano i dettagli scuri.

Per osservazioni puramente visuali di Luna, pianeti, gruppi di stelle e stelle binarie, un telescopio rifrattore altazimutale con controlli manuali in slow-motion potrebbe rivelarsi la scelta perfetta. Se una famiglia condivide il telescopio, tuttavia, una montatura equatoriale con un motore manterrà gli oggetti al centro del campo visivo, in modo che tutti possano osservare la stessa cosa. La fotografia lunare e planetaria ravvicinata, solitamente, richiede una montatura ed un motorino simile. Grazie alla crescente disponibilità di fotocamere DSLR e CCD dal prezzo economico e dall’alta sensibilità per l’astrofotografia, i rifrattori dalla corta lunghezza focale e dall’apertura moderata stanno diventando sempre più popolari per fotografare nebulose e galassie a campo lungo.

Quali sono i difetti di un telescopio rifrattore? Tranne che per i design acromatici, tutti i rifrattori sono affetti da aberrazione cromatica (o “colore spurio”). Si tratta di un difetto ottico che produce una flebile e normalmente inoffensiva aura violetta attorno alle stelle luminose, ai fianchi della Luna ed ai pianeti. L’aberrazione cromatica diventa più visibile con l’aumentare dell’apertura ed il diminuire del rapporto focale, sebbene i moderni sistemi ottici minimizzino il problema in rifrattori acromatici a due elementi – e lo eliminano virtualmente nei sistemi apocromatici da tre a quattro lenti.

Sebbene siano leggeri ed economici e di dimensioni minori, persino i modelli di rifrattore computerizzati go-to diventano più pesanti e considerevolmente più costosi rispetto a telescopi riflettori e catadiottrici dalle aperture maggiori di 102mm. Un rifrattore da 102mm apocromatico di prima qualità può costare e pesare da quattro ad otto volte di più di un riflettore da 114mm e di un Maksutov-Cassegrain da 89mm.

Comunque, a parte questi piccoli svantaggi, e se la raccolta della luce non è essenziale – per scovare galassie molto lontane, ad esempio, per le quali sarebbe molto più adatto un telescopio riflettore di grandi dimensioni – la chiarezza, il contrasto, e la qualità delle immagini di un buon rifrattore sono delle buone opzioni da considerare.

SCHEDA DI UN TELESCOPIO RIFRATTORE PER OSSERVAZIONI VISUALI (Utilizzata in condizioni atmosferiche e visive eccellenti e senza inquinamento da luce):

E = eccellente; MB = molto buono; B = buono; D = discreto; S = scarso.

Telescopio Rifrattore “giocattolo/economici” dall’apertura piccola (da 50 a 76mm):

  • Fascia di prezzo: $100-$200
  • Trasportabilità: E
  • Facilità di montaggio: E
  • Facilità d’uso: D
  • Performance sulla Luna: D
  • Performance sul comete: S
  • Performance su stelle binarie: S
  • Performance su galassie e nebulose: S
  • Performance sui pianeti: S

Telescopio Rifrattore acromatico dall’apertura piccola (da 76 a 102mm):

  • Fascia di prezzo: $200-$800
  • Trasportabilità: E
  • Facilità di montaggio: B
  • Facilità d’uso: B
  • Performance sulla Luna: E
  • Performance su comete: D
  • Performance su stelle binarie: MB
  • Performance su galassie e nebulose: D
  • Performance sui pianeti: MB

Telescopi Rifrattori apocromatici dall’apertura media (da 102 a 127mm):

  • Fascia di prezzo: $700-$10,000
  • Trasportabilità: MB
  • Facilità di montaggio: E
  • Facilità d’uso: MB
  • Performance sulla Luna: E
  • Performance su comete: MB
  • Performance su stelle binarie: MB
  • Performance su galassie e nebulose: MB
  • Performance sui pianeti: MB

Telescopi Rifrattori acromatici dall’apertura ampia (da 127 a 203mm):

  • Fascia di prezzo: $800-$3200?
  • Trasportabilità: D-MB
  • Facilità di montaggio: B+
  • Facilità d’uso: MB
  • Performance sulla Luna: E
  • Performance su comete: MB
  • Performance su stelle binarie: E
  • Performance su galassie e nebulose: B
  • Performance sui pianeti: E

Telescopi Rifrattori apocromatici dall’apertura ampia (da 152 a 203mm):

  • Fascia di prezzo: $5000-$27,000 e oltre
  • Trasportabilità: D
  • Facilità di montaggio: D
  • Facilità d’uso: MB
  • Performance sulla Luna: E
  • Performance su comete: MB
  • Performance su stelle binarie: E
  • Performance su galassie e nebulose: B
  • Performance sui pianeti: E
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on TumblrDigg this

There are no comments yet, add one below.

Leave a Reply


Name (required)

Email (required)

Website